Tutto a portata di guizzo

La mia Storia

E fu sera e fu mattino, la mia creazione ebbe luce nel lontano 1986.

Progettato con una predisposizione pittorica mi avvicino allo strumento fotografico nella fase adolescenziale, focalizzandomi principalmente sulle potenzialità della post produzione digitale, ottenendo ottime capacità in fotoritocco e restauro.

L’Istituto d’arte mi fece scoprire la Progettazione Grafica, e da allora non ho smesso di approfondire i mille volti che compongono la Comunicazione Visiva, i suoi universi tipografici e vettoriali, le sue regole e percezioni, la stilistica e l'illustrazione.

In questi anni ricevo alcuni riconoscimenti e premi, tra cui "Disegna l'insegna più bella" indetto da AIFIL nel 2005.

Dopo la maturità ho viaggiato per Bologna, destinazione DAMS.
La mia fase universitaria è riuscita ad arricchirmi ed impoverirmi al contempo.
La cultura e l’immensa somministrazione teorica ha valorizzato e migliorato la mia metodica nella ricerca, ma perennemente distratto dalle evoluzioni in ambito Web decido di interrompere, per avvalermi delle conoscenze in WebDesign, programmazione HTML, CSS e nella sua implementazione in Wordpress, Animazione Digitale e Montaggio Video.

Ad oggi la mia irrefrenabile ricerca continua,
incentrata nella costruzione di nuovi Universi Creativi rivolti al prodotto pubblicitario facendo attenzione alla moda, ai progressi tecnologici e la loro fruizione negli ambienti Mediali e Sociali.

Riconoscimenti e Premi

Il mio senso della Vita.

Creare Visioni, innescare Concetti e renderli Graficamente Seducenti.

Amo concepire idee che valorizzino obiettivi marketing aziendali, farli crescere, plasmandoli e rimodellandoli, nei diversi supporti mediali per ampliare il loro raggio d'azione
e rendere una visione a portata di tutti.

Ho seguito i seguenti Clienti

Filosofia

Alla fine di una via un muro separa la nostra conoscenza dalla scoperta, ci blocca e si impone come atto tangibile da accettare. Il visivo diviene norma e cognizione di un processo espositivo e materiale ed il già visto diventa atto assoluto e condizione da catalogare.

Al di là di quel muro sorge l'ignoto, l'astratto, l'invisibile che ci fa pensare e ci fa immaginare ad una porzione di conoscenza non pervenuta, quella parte conoscitiva che, avendola percepita, ultimasse e completasse il nostro viaggio, concedendo un altro senso al nostro percorso, rafforzandone lo spirito.

Che cos'è per me la Creazione Pubblicitaria?
La creazione pubblicitaria, per me, è abbattere quel muro gremito della sola dimensione corporea del bene o servizio che si vuole condividere ed attraverso l'idea, libera, edifica e concretizza il suo immaginario, differenziando il soggetto da ciò che è già risaputo, rinvigorendolo di identità propria, concretizzando e concedendo al prodotto la propria Anima.

Made in Italy

Condividi sui Social